News

Ottobre
Fanfara di Riva del Garda

Dopo un accurato lavoro di tessitura da parte di Rino Rizzi a partire dai primi anni novanta,  nel 1994 con 21 elementi, nasce la Fanfara di Riva del Garda, con a capo i maestri Mario Lutterotti e Marco Carpita che si alternano nella direzione.

Iniziano, come giovani reclute del settore della musica, con le prove delle più celebri arie dell’universo delle “penne nere”, prima tra tutte il nostro “Trentatré”; ma anche  pezzi più “laici” e molto impegnativi, grazie alla preparazione musicale ed alla passione che Lutterotti sa trasfondere.

L’esordio, con tanta trepidazione per quel debutto pubblico e con la soddisfazione di Arturo Torboli (lo scomparso capogruppo), competente appassionato di musica, avviene nel settembre del 1994 in occasione della festività di San Maurizio, Patrono delle truppe alpine, quando alla Fanfara è toccato l’onore e l’onere di sottolineare con le sue musiche la sfilata per le vie cittadine e le varie cerimonie in onore dei Caduti che si tramandano in quest’occasione.

Da allora sono stati anni di continua crescita; sia nel gruppo dei bandisti,  sia per gli impegni che, man mano  sono chiamati a soddisfare.

Sono, infatti, molteplici le occasioni,  di rappresentare il Gruppo alpini rivano e la città che sono proposte al Direttivo del complesso.

Tra le più prestigiose si ricorda la presenza della Fanfara alle cerimonie che, 18 agosto del 2001, videro l’arrivo in città del Capo dello Stato per l’inaugurazione del nuovo tunnel della Gardesana occidentale, quando Rizzi e compagni ebbero il compito di rendere gli onori a Carlo Azelio Ciampi ed alla folta delegazione di autorità convenute.

Altro onore grandissimo,  quando, il 3 agosto 2002, la Fanfara rivana fu incaricata di sottolineare con le sue marce, la cerimonia del giuramento di fedeltà alla Repubblica, delle reclute del battaglione “Edolo” di Merano.

Altre sono le occasioni di esibirsi ad un pubblico non casalingo. Ogni anno il complesso è chiamato a suonare alla “Festa dei Fiori” a San Martino dei Lupari (Pd);  è invitato a presenziare alle cerimonie conclusive del Torneo internazionale di calcio “Beppe Viola” di Arco; ha suonato per il Raduno nazionale artiglieri del Gruppo “Vicenza” il 28 maggio 2000; ha presenziato al Congresso nazionale Sottufficiali (UNSI) che si è tenuto il 23 marzo 2003 ed è sempre presente nelle varie cerimonie commemorative e patriottiche o alle “feste alpine” organizzate da altri Gruppi Ana della provincia.

Naturalmente ci sono le Adunate nazionali dell’Associazione alpini, occasioni queste non solo per sfilare a suon di musica al fine di dare il passo ai partecipanti, ma spesso anche per tenere concerti per la popolazione dei luoghi connessi al più grosso evento alpino dell’anno.

Commissione Sport
CONDIVIDI