Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

MONTE GAZZA

MONTE GAZZA

COMUNE:
MONTE GAZZA
ZONA:
VALLE DEI LAGHI
COSTITUITO IL:
1966
INDIRIZZO:
via di S. Bartolomeo (Fraveggio), 14 c/o ex scuola elementare
CAPOGRUPPO:
Miori Sergio
VICE CAPOGRUPPO:
Margoni Mariano
SEGRETARIO:
mIORI mARCO
CASSIERE:
Pisoni Andrea
CONSIGLIERI:
Candioli Mario
Cappelletti Livio
Cappelletti Gianpaolo
Cappelletti Mirco
Cappelletti Natale
Poli Bernardino
Poli Enzo
Tasin Rino
Verones Pio
STORIA:

(da "Alpini una famiglia!")
(Formato dagli Alpini di Santa Massenza, Ciago, Fraveggio, Lon e di altre frazioni del Comune di Vezzano, addossate al pendio orientale del Monte Gazza).
Costituito nel 1966.
Inaugurato il 10 maggio 1966 a Fraveggio - Madrina del gagliardetto la sig.na Clara Faes.
Capigruppo dalla fondazione:
cav. Onorino Bassetti 1966-1974
sig. Floriano Cappelletti 1974-1981
sig. Mario Candioli 1981-1982
Il Gruppo svolge la normale attività, organizza feste campestri, gite sociali, cerimonie in memoria dei Caduti, partecipa alle feste alpine dei Gruppi della Zona Laghi e ai raduni dell` Associazione. Con il Gruppo di Vezzano allestisce il Natale Alpino per i bimbi delle scuole materne di Vezzano e Santa Massenza e con i Gruppi della Zona ha collaborato alla ricostruzione della casa di un Alpino di Monte Terlago distrutta dall`incendio. Ogni anno esegue la pulizia delle chiese della propria giurisdizione.
Nel 1976 ha preso parte all` Operazione Friuli inviando 16 Alpini volontari, che hanno eseguito complessivamente una cinquantina di giornate di lavoro nel Cantiere n. 3 di Buia, e facendo pure un` offerta in denaro.
Nel 1980-`81 ha risposto all` appello della Sezione, impegnata dall` assemblea a costruire una casa per il SOS Villaggio del Fanciullo di Trento, prestando 31 giornate di lavoro gratuito. Nel 1981 ha aderito alla sottoscrizione pro terremotati del Sud.