Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

MEZZOCORONA

MEZZOCORONA

COMUNE:
MEZZOCORONA
ZONA:
PIANA ROTALIANA E BASSA VAL DI NON
COSTITUITO IL:
1930
CAPOGRUPPO:
Luchin Stefano
VICE CAPOGRUPPO:
Pichler Mario
SEGRETARIO:
Tessadri Roberto
CASSIERE:
Baron Rolando
CONSIGLIERI:
Busetti Andrea
Eccli Ivan
Giovannini Eligio
Lotto Alessandro
Ribiani Fabio
Stocchetti Luciano
Waldner Giorgio
Weber Adriano
STORIA:

(da "Alpini una famiglia!")
Costituito nel 1930.
Inaugurato il 9 febbraio 1930 - Madrina del gagliardetto la signora Alice Donati «Caporalessa del Btg. "Trento" D.

Ricostituito il 3 dicembre 1955.
Inaugurato il 29 aprile 1956 - Madrina del gagliardetto la signorina Olga Fadanelli, sorella dd Disperso in Russia ten. Alp. Carlo Fadanelli, decorato di med. d`arg. e di bronzo al V.M.
Capigruppo dalla fondazione:
sig. Tullio de Melchiori 1930-1932
sig. Beniamino Bacca 1932-1937
ten. Alfredo Zulberti 1937 -19 3 9
sig. Beniamino Bacca 1939-1943 (?)cav. Franco Bertagnolli 195 5 -19 56
sig. Gilberto Facci 1956-1957
sig. Enrico Zadra 1957-1959
sig. Gino Chilovi 1959-1962
sig. Gilberto Facci 1962-1964
sig. Gino Chilovi 1964-1966
sig. Giovanni De Lorenzi 1966-1967
sig. Gino Chilovi 1967-1973
sig. Giovanni De Lorenzi 1973-1976
sig. Gino Chilovi 1976-1978
sig. Filippo Dalpiaz 1978-1981
sig. Gianni de Lorenzi 1981-1982
Il Gruppo ha la sede sociale in Piazza Garibaldi n. 1.
Oltre alla normale attività (assemblee, manifestazioni, feste alpine, partecipazione a convegni nazionali, sezionali, gite sociali ecc.) il Gruppo ha collaborato alla costruzione del Monumento ai Caduti, inaugurato il 21 maggio 1976 alla presenza del Ministro dell`Interno Paolo Taviani.
Ha partecipato all` Operazione Friuli inviando sette lavoratori Alpini volontari a Buia e un` offerta in denaro (1976), alla sottoscrizione pro terremotati del Sud (1981) con un cospicuo importo e alla realizzazione della Baita don Onorio con sette giornate di lavoro e un` offerta in denaro.