Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

LEVICO

LEVICO

COMUNE:
LEVICO
ZONA:
ALTA VALSUGANA
COSTITUITO IL:
1929
CAPOGRUPPO:
Pohl Gualtiero
VICE CAPOGRUPPO:
Tosi Aldo
SEGRETARIO:
Francescatti Simone
CASSIERE:
Bitteleri Gianfranco
CONSIGLIERI:
Magnago Nicola
Mosele Lino
Frisanco Andrea
Tavernini Marco
Palaoro Giorgio
Frisanco Silvano Fabrizio
Gabrielli Franco
Libardi Giuliano (Zechinato)
Vettorazzi Franco
Mazzon Luciano
Baratto Daniele
Bazzanella Marco
Weber Riccardo
Willeit Anton
STORIA:

(da "Alpini una famiglia!")
Intitolato nel 1963 alla memoria del capitano med. Alpino Enzo Grandi, caduto in Russia.
Costituito nel 1929.
Inaugurato il 19 maggio 1929 - Madrina del gagliardetto la sig.na Elda degli Avancini: sorella di quattro ufficiali alpini, di cui tre caduti in guerra.
Nel 1949, in occasione del 20° di fondazione, è stata nominata madrina la signora Pina Grandi in Fontebasso, vedova di un capitano degli Alpini e sorella del cap. med. Alpino Enzo Grandi, Caduto in Russia.
Capigruppo dalla fondazione:
cav. Mario Pinamonti 1929-1943 comm. Mario Pinamonti 1947-1954
cav. Franco Dalvai 1954-1958 cav. Mario Libardi 1958-1978
geom. Maurizio Pinamonti 1978-1982
Il Gruppo ha la sede sociale in Via Cesare Battisti.
Svolge la propria attività attraverso assemblee dei
soci, manifestazioni patriottiche e religiose in suffragio dei Caduti, riunioni conviviali e ricreative (balli di carnevale, feste campestri), gite sociali, castagnate.
Nel campo dello sport organizza marce non competitive, e dal 1981 il Trofeo Caduti di Levico, sla10m gigante; in quello assistenziale allestisce la Befana Alpina per i 150 ospiti della Casa di Riposo di Levico Terme e distribuisce doni di Natale e Santa Lucia ai bambini della scuola materna.
Ha collaborato alla costruzione del Monumento ai Caduti ed ha costruito la chiesetta alpina di San Maurizio in località Baiti di Vetriolo, inaugurata il 22 settembre 1961, festa di San Maurizio.
Ha preso parte all` Operazione Friuli in aiuto dei terremotati del 1976 offrendo lO giornate di lavoro e l`importo di 1.160.000 lire. Ha partecipato alla
~ sottoscrizione indetta dalla Sezione a favore dei terremotati del Sud (1981) con lire 200.000 e alla realizzazione della Baita don Onorio con trentasette giornate di lavoro.
Il Gruppo partecipa compatto alle manifestazioni nazionali e sezionali, vestendo da qualche anno una divisa costituita da un maglione con un grande stemma dell`A.N.A. e calzoni.