Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

GARDOLO

GARDOLO

COMUNE:
GARDOLO
ZONA:
SINISTRA ADIGE
COSTITUITO IL:
1933
CAPOGRUPPO:
Barbacovi Claudio
VICE CAPOGRUPPO:
Celva Rinaldo
SEGRETARIO:
Giuliani Livio
CASSIERE:
Chiogna Giuseppe
CONSIGLIERI:
Chiogna Antonio
Faes Paolo
Grieco Gianni
Loss Walter
Lozzer Marco
Nones Luciano
Sterni Alessandro
Tezzon Guerino
STORIA:

(da "Alpini una famiglia!")

Costituito nel 1933.
Inaugurato il 22 novembre 1936 - Madrina del gagliardetto la sig.ra Anna Tomasi.
Ricostituito nel 1948.
Capigruppo dalla fondazione:
S. ten. Sergio Pedrolli 1933-1935
sig. Aldo Pedrolli 1935-1936
sig. Giovanni Huber 1936-1939
S. ten. Renzo Mosna 1939-1943
ten. Renzo Mosna 1948-1949
cav. Tullio Frizzera 1949-1964
S. ten. Luigi Bevilacqua 1964-1976
sig. Primo Marchi 1976-1982
Il Gruppo ha una sede sociale, ubicata in Via Sant`Anna n. 23 ed il suo numero di soci, in questi ultimi anni, oscilla fra i 250 e i 300.
Esplica la sua attività organizzando assemblee, gite sociali, riunioni, manifestazioni patriottiche, sportive e culturali (corsi di micologia) e partecipando ai convegni organizzati dall`AN.A in campo nazionale e locale. Collabora con le associazioni similari e mantiene buoni rapporti con le istituzioni e la popolazione del sobborgo. E gemellato con il Gruppo AN.A di Novi Ligure.
Il Gruppo ha provveduto all`incisione sul Monumento dei nomi dei Caduti del sobborgo nella Seconda Guerra Mondiale;
- ha preso parte all` «Operazione Friuli» inviando 14 Alpini volontari, collaborando con la Zona TrentoSinistra Adige nella costruzione di casette unifarniliari per i terremotati di Buia e versando, a titolo di offerta, una somma in denaro;
- ha partecipato alla sottoscrizione indetta dalla Sezione pro terremotati dell`Irpinia;
- ha collaborato con la Sezione, impegnata nella costruzione della Baita don Onorio, versando l`importo di lire 1.050.000.