Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Fanfara

Fanfara

Nome del corpo bandistico: Fanfara Sezionale dell'A.N.A. di Trento 
Paese d'origine: Trento
Anno di fondazione: 1952
Direttore: Broseghini Daniele
Presidente: Frachetti Asterio 
Consiglieri:
  • Franceschini Giuliano
  • Leonardelli Livio
  • Leone Stefano
  • Odorizzi Angelo
  • Sbetti Sandro
Indirizzo: Vicolo Benassuti,1 CAP 38122 Trento
Telefono: 0461-985246 fax 0461-230235

 
La Fanfara Sezionale A.N.A. di Trento, già attiva nel lontano 1921, ebbe come suo primo direttore il maestro Ugo Peterlongo che la diresse fino agli inizi della seconda guerra mondiale. Le vicende belliche ed altre difficili situazioni le imposero una temporanea sospensione fino al luglio del 1952 quando la Fanfara conobbe la rinascita per l'appassionato interessamento del Prof. Celestino Margonari, coadiuvato da Giuseppe Janes, Mario Baratto, Rodolfo Endrizzi, Angelo Prebianca ed Ernesto Mattivi. La direzione viene affidata al m.o Federico Deflorian che inizia le prove con 23 suonatori ed il 21 settembre fa il primo concerto del dopoguerra a Pieve di Bono e a Praso.
Al valente m.o Deflorian succedette, per due anni, il m.o Oreste Ueze, successivamente, dal 1954 al 1972, il m.o Giuseppe Patelli che la diresse fino alla sua scomparsa. Cinque anni prima, nel 1967, egli ebbe la geniale intuizione di unir la Fanfara di Trento con quella di Pieve di Bono, esibendosi poi in un grande concerto riservato alla fanfare militari europee avvenuto nello stadio di Mons in Belgio ove le fu assegnato il secondo premio assoluto. Sull'onda di questi apprezzati risultati, la direzione passò, dal '72 al '77, al m.o Luciano Caldonazzi e quindi all'attuale direttore, il m.o Giuliano Biasioni.
I presidenti furono, il primo dalla rifondazione, il prof. Celestino Margonari che passò la mano a Mario Kirchner e questi a Paolo Colombo ed in fine all'attuale presidente Asterio Frachetti.
In tutti questi anni la Fanfara Sezionale ha partecipato a tutte le Adunate organizzate dalla Sede Nazionale ed alle più importanti manifestazioni programmate dalla Sezione di Trento e dai Gruppi della nostra Provincia.
A queste manifestazioni si devono aggiungere varie ed importanti trasferte all'estero che la videro presente in Francia, Svizzera, Spagna, Austria, Germania, Ungheria e Grecia.
Indimenticabile nella mente e nel cuore della Fanfara è stata la commovente esperienza dell'incontro, in udienza particolare, avuto con il Santo Padre il 18-10-2000.
Attualmente la Fanfara è composta da 45 suonatori provenienti, oltre che dalla città dalla varie Valli del Trentino.