Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

CAVEDINE

CAVEDINE

COMUNE:
CAVEDINE
ZONA:
VALLE DEI LAGHI
COSTITUITO IL:
1958
CAPOGRUPPO:
Travaglia Stefano
VICE CAPOGRUPPO:
Comai Denis
SEGRETARIO:
Casagrande Daniele
CASSIERE:
Frizzera Giovanni
CONSIGLIERI:
Bassetti Pietro
Chistè Fausto
Comai Mario
Comai Stefano
Marcantoni Gabriele
Travaglia Luigi
STORIA:

(da “Alpini una famiglia!”)

Intitolato alla memoria dell`Alpino Giovanni Marcantoni, decorato di med. di bronzo al V.M., Caduto nel 1941 in Grecia.
Costituito nel 1958.
Inaugurato il 26 ottobre 1958 - Madrina del gagliardetto la sig.na Alice Marcantoni, sorella del Caduto Giovanni Marcantoni.
Capigruppo dalla fondazione:
sig. Carlo Marcantoni 1958-1966
sig. Mario Toccoli 1966-1974 (m. il 16 dic. 1974)
sig. Carlo Marcantoni 1974-1980 ( m. il 13 aprile 1998 )
sig. Mario Comai dal 1980 , attuale capogruppo
Nell`anno 1962 ha costruito una croce in ferro e l`ha eretta sul Monte Gaggio. Il 5 agosto del 1962 ha avuto luogo la cerimonia di benedizione della stessa da parte del cappellano alpino don Dante Clauser. Sono state celebrate le ricorrenze del 25°, del 35° e nel 2002 quella del 40°; in questa ultima occasione sono stati sistemati il sentiero di accesso ed un punto panoramico con la posa di una panchina.
Nel 1976 ha preso parte all` «Operazione Friuli» inviando 4 Alpini volontari e negli anni 1980-1981 ha contribuito alla costruzione della «Baita don Onorio» con 17 giornate di lavoro.
Nel 1995 alcuni alpini hanno collaborato ai lavori del Museo sul Dos Trento.
Nel 1996 ha partecipato per 10 giorni con 5 Alpini alla ristrutturazione, organizzata dalla Sezione di Trento, dell’ orfanatrofio di Pizzu Iddu in Sardegna.
Nel 1980 ha contribuito con 3 Alpini alla ricostruzione della casa incendiata di un socio ai Monti di Terlago .
Con 9 Alpini ha preso parte nel alla ristrutturazione della Sede Sociale della Sezione di Trento.
Nel 2003 e 2004 sta effettuando il recupero architettonico di un capitello votivo eretto in seguito all’ epidemia di colera del 1836 e la costruzione di un’ area di sosta attrezzata nella zona circostante.
Da diversi anni esegue la manutenzione del sentiero archeologico di Cavedine, un percorso di circa 4 km che tocca interessanti reperti archeologici preistorici e romani.
Ha inoltre in cura la manutenzione del monumento ai caduti , al quale sono stati apportati lavori di rafforzamento nel 2002, e l’esposizione del tricolore nelle principali ricorrenze. Organizza, nella festività dei Santi, la commemorazione dei caduti con la partecipazione delle locali autorità civili, religiose ed associazioni d’arma.
Rientra nell’attività di solidarietà del Gruppo il taglio della legna per riscaldamento a favore di persone in difficoltà o delle vedove dei soci.
Oltre alla normale attività il Gruppo organizza ogni anno, la 1° domenica di agosto, una festa campestre. Collabora con le altre associazioni alla preparazione di feste ed iniziative varie. Tra quest’ ultime ha presenziato molte volte, anche con attività dirette, agli incontri di gemellaggio con il paese tedesco di Eggolsheim , di cui nel 2004 ricorre il 25° di costituzione.