Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

CAVALESE

CAVALESE

COMUNE:
CAVALESE
ZONA:
VALLI DI FIEMME E FASSA
COSTITUITO IL:
1927
CAPOGRUPPO:
Vaia Pasquale
VICE CAPOGRUPPO:
Vanzo Alberto
SEGRETARIO:
Bellante Costante
CASSIERE:
Sontacchi Alessandro
CONSIGLIERI:
Vaia Luca
Cavada Mario
Zorzi Dario
Simonazzi Fabio
Vanzo Mario
Depelegrin Vittorio
STORIA:

(da “Alpini una famiglia!”)

Intitolato dal 1953 alla memoria del cap. Leone Bosin, Caduto in Albania il 21 gennaio 1941, decorato di Medaglia d`Argento al V.M.
Costituito nel 1927.
Inaugurato il 28 agosto 1927 - Madrina del gagliardetto la signorina Mariuccia Manaresi.
Ricostituito nel 1953.
Inaugurato il 14 giugno 1953 - Madrina del gagliardetto la sig.ra Anna Bosin, vedova dell` eroico capitano Leone Bosin.
Benedetto un nuovo gagliardetto il 4 novembre 1965.
Capigruppo dalla fondazione:
dottor Bruno Mendini 1927 -1931
sig. Giuseppe Bragagna 1931-1935
sig. Giuseppe Casatta 1935-1938
sig. Giuseppe Bragagna 1938-1943
cap. Silvio Defrancesco 1953-1959
rag. Claudio Betta 1959-1960
cap. Silvio Defrancesco 1960-1961
cav. Livio Bonelli 1961-1970
rag. Claudio Betta 1970-1971
geom. Mario Misconel 1971-1973
magg. ins. Silvio Defrancesco 1973-1978
cav. Livio Bonelli 1978-1982
Il Gruppo dalla primavera del 1980 è dotato di una sede in Piazza Scopoli.
Oltre alla normale attività (assemblee, manifestazioni, convegni, riunioni ricreative) il Gruppo cura lo sport alpino. Organizza gare di sci e negli anni 1929 e 1962 ha organizzato il Campionato Nazionale Sci di Fondo dell`A.N.A (nel 1962 con la collaborazione del Gruppo di Masi).
Nel 1976 ha preso parte ai lavori per la ricostruzione del Friuli colpito dal terremoto, inviando un`offerta e cinque alpini volontari nel cantiere di Buia e nel 1980-`81 ha inviato offerte in denaro per la realizzazione della «Baita don Onorio» e per aiutare i terremotati dell`Irpinia.
Negli anni 1980-`81 ha costruito una chiesetta alpina in Val Moena, dedicata alla Madonna delle Nevi e terminata il 27 settembre 1981, con una Messa in suffragio dei Caduti celebrata da p. Ciro. Il 20 giugno 1982 viene benedetta e inaugurata ufficialmente da don Chiocchetti, decano di Cavalese. Alla costruzione hanno partecipato anche gli Alpini del Gruppo di Masi.